Lavorare in prigione per salvare gli oceani

ESTEFANIA GUERRA – LIMA PERU

Mama Qucha vuole salvare gli oceani dalle plastiche mono uso e dare lavoro alle donne in prigione a Lima. Estefania e Gabriela due giovani ragazze di Lima hanno creato una serie di shopping bag riutilizzabili e una linea di borse di rete create con le vecchie reti da pesca. Lo scarto dei pescatori viene recuperato e si trasforma per evitare il fenomeno della pesca fantasma. Tutti questi prodotti vengono realizzati grazie al lavoro e allo sforzo delle donne nelle carceri di Lima.

LINKS
https://www.mamaqucha.org
https://www.facebook.com/mamaquchaperu
https://www.ensenaperu.org

THANKS / CREDITS
Estefania Guerra, Gabriela Moron, Ensena Peru, Juan Pablo Perez, Sandra, Rita e Fernando Coworking de Municipalidad de Jesús María

Some videos & photos courtesy of Mama Qucha, Joseph Redfield, Pexels, Matthias Groeneveld, Ruvim Miksanskiy, Sean Johnston, Tetsuaki Baba, Tom Fisk, Estudiantes De Comunicacion e Imagen Empresarial de la UPC (Anthony Carhuaz, Valeria Nopo, Fiorella Oroza, Ana Paula Osores y Claudia Orcon).

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>